ASSOCIAZIONE NAZIONALE GENIERI E TRASMETTITORI D'ITALIA

 

DELEGAZIONE VENETO

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Associazione Nazionale 

Genieri e Trasmettitori d'Italia

 

La prima associazione destinata a raccogliere gli appartenenti all’Arma del Genio nasce poco dopo il termine della Grande Guerra, con il nome di Associazione Nazionale dell’Arma del Genio (A.N.A.G.).

Nel 1934, come accade per altre associazioni d’Arma, anche l’A.N.A.G. muta la propria denominazione secondo l’ordinamento militare ed assume quindi quella di Reggimento Genio “Mario Fiore”. Di questo periodo di vita associativa non possiamo non ricordare una Adunata Nazionale svoltasi nel 1938 proprio nella nostra provincia. 

 

Le tristemente note vicende del secondo conflitto mondiale registrano purtroppo anche la scomparsa del Reggimento Genio “Mario Fiore”, ma fortunatamente non dello spirito associativo.

Alcuni nuclei di genieri - localizzati in grandi centri abitati come Milano, Napoli, Roma e la veneta Venezia - mantengono infatti in vita la tradizione associativa del Genio.

 

Si deve tuttavia attendere sino al 1953 prima che vengano poste le basi per una nuova associazione a livello nazionale.

Proprio in tale anno, infatti, viene organizzato un convegno presso il Reggimento Genio Pontieri, che porterà i suoi frutti già nell’anno successivo.

Il 1954 vede infatti la nascita dell’Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d’Italia (A.N.G.E.T.), erede della scomparsa A.N.A.G., in cui vengono inseriti anche gli appartenenti all’ultima Arma nata nell’ambito dell’Esercito Italiano, ovvero quelle delle Trasmissioni.